Grand Tour Workshop

Loading...

ll Grand Tour a Tivoli

Il ‘700 fu il secolo del Grand Tour,da Berkeley a Montesquieu, da Goethe a Lessing, schiere d’intellettuali europei cominciarono a calare in Italia con un obiettivo principale: il desiderio di recuperare il passato, e nello stesso tempo attingere a una natura selvaggia e incontaminata dominata dai colori caldi e avvolgenti dei paesi del sud Europa.

Fu una esperienza mentale ma anche sentimentale, il viaggio in” terra italica “ divenne nel giro di breve tempo, più ancora che una tappa indispensabile per la formazione culturale del perfetto gentiluomo, una specie di prova iniziatica dell’ artista, un rito di passaggio necessario per completare le proprie conoscenze.

Tivoli, la Villa di Adriano, Villa D’ Este e Villa Gregoriana

Già a partire dal ‘600 Tivoli fu meta di artisti e intellettuali.

Artisti del calibro di Lorrain e Poussin si erano ispirati alla campagna tiburtina, a seguire anche pittori olandesi della corrente dei cosiddetti Bamboccianti, attratti soprattutto dallo studio diretto della natura e del paesaggio di Tivoli.Tra questi artisti ci sono Philipp Peter Ross, detto anche Rosa da Tivoli perché per un certo periodo visse a Tivoli dormendo all’interno di un rudere della Villa Adriana. L’Accademia di Francia incoraggiò i propri studenti a organizzare dei viaggi nella citta di Tivoli e nella Villa di Adriano. Tra i molti artisti spicca a Villa Adriana la presenza di Gian Battista Piranesi, attraverso un graffito della sua firma datato 1741 che rivela la sua presenza. Egli lavorò per circa dieci anni nel territorio tiburtino, lasciandoci numerose incisioni.

Villa D’Este

A Villa D’Este a partire dalla fine del ‘600 operarono artisti del calibro di G.F.Venturini famoso per le sue incisioni.

L’altro luogo che tanto attirava gli artisti del Grand Tour a Tivoli erano le Cascate del fiume Aniene e la zona relativa all’Acropoli della città famosa per i suoi templii di epoca romana laddove poi nei primi decenni del 1800 venne realizzata la Villa Gregoriana. Alla fine del Seicento pittori di paesaggio come Nicolas Poussin,Gaspar Van Wittel ritrassero il fiume Aniene con le sue cascate.

Addison ci dice nel 1705 che gli artisti si spostavano da Roma a Tivoli per studiare il paesaggio della città tiburtina, non solo pittori ma anche poeti quali Thomas Gray che rimase impressionato dalla forza e dalla potenza della Cascata del Fiume Aniene.
Anche Goethe ammirò questo spettacolo della natura, le fragorose cascate, le rovine antiche che ci dice “ ci fanno più ricchi interiormente” ! Oltre a Wolfgang Goethe (1749 -1832) altri artisti del calibro di Lord Byron , Chateaubriand, Madame de Stael che nel 1807 pubblicò il romanzo “ Corinna o l’Italia “ e George Sand furono richiamati dalla bellezza di questi luoghi.

L’antica città di Tibur,il fiume Aniene , la natura benigna e matrigna nello stesso tempo divisa tra il sublime e l ‘ orrido, fecero dunque si che avventurieri ,intellettuali artisti venissero a Tivoli alla ricerca di arte,archeologia e natura!

Il Nuovo Grand Tour Contemporaneo

Quali sono gli obbiettivi del nuovo Grand Tour?

Quello di continuare una tradizione di almeno tre secoli e che oggi deve dare lustro e rilevanza alla città di Tivoli, il progetto è quello di invitare i giovani studenti delle scuole d’ arte Italiane e straniere a dipingere di fronte a questi luoghi maestosi e sacri.

Il nuovo circuito artistico e culturale alimenterà questo rinascimento dell’arte, con gli artisti professionisti internazionali che vorranno provare un esperienza unica, soggiornando nella nostra città, con l’ opportunità esclusiva di dipingere negli stessi luoghi del Grand Tour, studi paesaggistici e giochi di luce in extemporanea, atmosfere uniche e romantiche.

Grand Tour Workshop

Il nuovo Grand Tour e i nostri Workshop, sono organizzati in tre tipologie, ogni corso è misurato in base al livello artistico e al tipo d’ esperienza che si vuole vivere.

Attività Artistica: ci saranno location esclusive in cui sarà possibile dipingere in piena tranquillità il paesaggio di Tivoli o del monumento storico, si potrà rimanere sul posto per un tempo prestabilito utile a poter completare il dipinto.

Materiali e attrezzature: saranno messi a disposizione per l’ artista viaggiatore, cavalletto, pennelli, colori ad olio (o colori di altro genere), per chi vorrà dipingere ad olio su tela o acquerello su carta.
Le opere realizzate rimarranno proprietà dell’ artista, che sarà libero anche di decidere di lasciare in donazione l’ opera al museo civico di Tivoli, per una futura grande mostra espositiva.

Alloggio: nel pacchetto del workshop dell’ artista, è compreso anche l’ alloggio in appartamenti privati nel centro storico di Tivoli o delle città vicine.

Location Artistiche

La citta di Tivoli: offre dei siti archeologici unici, la Villa di Adriano, la Villa d’ Este, la Villa Gregoriana, il tempio della Sibilla, il Tempio di Ercole, la Grande Cascata.

La citta di Subiaco: offre dei siti religiosi storici, il monastero di santa scolastica, l’eremo di San Benedetto, il sentiero naturalistico Coleman, il laghetto di San Benedetto, un paesaggio che testimonia una grande spiritualità.

Esperienza Unica: il workshop Grand Tour offre molte esperienze sensoriali, non solo si potrà ammirare la bellezza della natura arcaica di Tivoli, la magnificenza dei monumenti storici, ripercorrere i sentieri degli artisti del passato e assaporare i cibi della nostra storia, si esattamente cosi…! Il viaggio non sarà solo artistico ma anche del gusto, si andrà alla scoperta dei sapori di una volta.

Sarà nostro interesse immergere l’ artista in un atmosfera coinvolgente ed emotiva.

Il Programma

Puoi essere gestito in maniera diversa asseconda della tipologia di allievo, ad esempio:

Workshop “La Sibilla”

Un esperienza veloce per fissare un ricordo.occasionale, per studenti e artisti di passaggio, corso della durata di un giorno, tempo stimato 6 ore, sketch a pastelli, acquerello oppure olio su tela, una location o un monumento da ritrarre.

Workshop “La Ninfa”

Artisti professionisti e studenti d’ arte, workshop di tre giorni, 6 ore al giorno, pastelli, acquerello oppure olio su tela, una location o più monumenti da ritrarre ( da decidere in comune accordo ).

Workshop “Ercole Vincitore”

Pittori professionisti, workshop di una settimana, 6 ore al giorno, past lli, acquerello oppure olio su tela, due o più location storiche da ritrarre ( da decidere in comune accordo ).

Dalla prima proposta di corso al workshop ce una differenza sostanziale di tempo di lavorazione e livello di difficoltà nel realizzare il disegno o il dipinto.
Per la formula di “Primo Livello” la situazione più idonea è fare in breve tempo un disegno o uno sketch che possa permettergli di avere un risultato artistico con poco e riportarsi indietro un soggetto d’ arte o un ricordo.

La proposta di “Secondo Livello” ha la finalità di sfruttare la tecnica artistica avendo tre giorni a disposizione e permettere quindi di fare un piccolo dipinto più completo e finito.

Il workshop di “Terzo Livello” per pittori professionisti, avrà un programma piu ampio e strutturato su due location diverse da poter ritrarre, questo è possibile per la maggior conoscenza dello strumento artistico e quindi una maggior facilità all’ esecuzione, realizzando un opera più complessa artisticamente. in particolar modo questo percorso è finalizzato ad instaurare un dialogo artistico con professionisti che potrebbero portare valore culturale a Tivoli, con un comune intento di far parlare di questo nuovo “Grand Tour” che diventi un movimento culturale.

Il progetto potrebbe prendere sfumature affascinanti con molte iniziative correlate, come una grande mostra dei migliori dipinti eseguiti sullo scenario paesaggistico di Tivoli, convegni e concerti strutturati intorno al progetto.

Info & Prenotazioni

Seleziona Workshop *
Thank you for your message. It has been sent.
There was an error trying to send your message. Please try again later.